Uova in trippa


Cucina marchigiana, Verdure / martedì, ottobre 9th, 2018

Mai come in questo periodo ci stiamo rendendo conto di quanto la cucina popolare riesca a venire incontro alle Marchese senza servitù sempre rimbalzate da un impegno all’altro.
Su cosa si basa, fondamentalmente, la cucina tradizionale?
Su ricette semplici e povere, fatte davvero di poco.

Proprio come quando torni a casa alle 19 e il frigo assomiglia alle Grotte di Frasassi.
Ecco che ti ritrovi a dover imbastire la cena senza voler rinunciare al gusto.
Impresa impossibile si direbbe.
E invece ricette come la stracciatella o la pasta reale mettono in pace palato e necessità.
Ci avevate mai pensato alla tradizione con questa chiave di lettura?

Così, per la ricetta senza servitù di oggi, basteranno uova, aglio, pomodoro e aromi.
La nostra variante? Abbiamo sostituito il latte, che di solito si utilizza per fare la frittata, con un pochino di Verdicchio.
L’occhio verrà ingannato da un aspetto che realmente assomiglia alla più classica delle trippe, ma in bocca sarà una deliziosa esplosione di gusto genuino, che conquisterà anche chi storce il naso davanti alla versione classica.

 

Uova in trippa

Tempo totale 25 minutes

Porzioni 4

See Detailed Nutrition Info on

Ingredienti

  • 6 uova
  • 50 ml di Verdicchio
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe macinati al momento
  • 600 ml di polpa di pomodoro

Procedimento

Prima di tutto prepara la frittata: sbatti in una ciotola le uova con il Verdicchio, regola di sale e pepe. In una padella antiaderente scalda l'olio poi versa le uova e, una volta rassodate da una parte, girale aiutandoti con un coperchio e proseguendo la cottura anche dal secondo lato fino a che la frittata risulterà bella dorata. Spostala su un tagliere e lasciala raffreddare.

Nella stessa padella dove hai cotto le uova aggiungi ancora un po' di olio e fallo insaporire con lo spicchio di aglio (attenta a non farlo bruciare però!). Aggiungi la polpa di pomodoro, regola di sale e pepe poi fai cuocere per circa 15 minuti.

Arrotola la frittata su se stessa e tagliala a stiscioline (proprio come faresti se dovessi fare le tagliatelle). Srotola le fettuccine create e aggiungile al pomodoro, proseguendo la cottura ancora per qualche minuto, giusto il tempo di farle insaporire.

Servi con erbe aromatiche a piacere.

 

Momento supporto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *