Pappardelle con salsiccia e porri


Cucina marchigiana, Pasta / domenica, febbraio 18th, 2018

Cucinare è un atto d’amore che ci regaliamo, a noi e a chi abbiamo accanto, quotidianamente.
Nel Marchesato, la preparazione di un piatto è un dolce rituale che chiude fuori il mondo.
Ci si mette comode, ci si versa un calice di vino e si sceglie la musica adatta, un po’ al piatto e un po’ al mood.

Soprattutto la sera, è un modo per volersi bene.
Scegliere quale nutrimento ha bisogno il nostro corpo, e spesso la nostra anima, è come concedergli quell’abbraccio che cerca da tempo, donargli quell’attimo di pace in un mondo troppo veloce.

Ecco perché le pappardelle con salsiccia e porri di oggi sono accompagnate da un calice di Bianchello del Metauro e dalla musica unplugged di Marc Broussard.
Perché capita che la vita si meriti la nota robusta della salsiccia, la generosità delle pappardelle e la freschezza dei porri che ci promettono che l’inverno è quasi terminato.

Anche voi avete un rituale tutto vostro?

Pappardelle con salsiccia e porri

Difficoltà 11

Tempo di preparazione 15 minutes

Tempo di cottura 10 minutes

Tempo totale 30 minutes

Porzioni 4

See Detailed Nutrition Info on

Ingredienti

  • 400 g di pappardelle
  • 2 porri
  • salsiccia quanto basta
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • una noce di burro
  • parmigiano reggiano grattugiato al momento

Procedimento

Metti a bollire l'acqua e intanto prepara il sugo.

Elimina la parte verde dei porri e le radici, incidili ed elimina le prime foglie esterne. Poi taglia a metà il porro e tritalo finemente.

Elimina il budello della salsiccia e sbriciolala grossolanamente.

In una padella antiaderente sciogli il burro; aggiungi i porri e cuocili per 5 minuti. Aggiungi la salsiccia e falla dorare.

Sfuma con il vino bianco e lascia evaporare la parte alcolica.

Regola di sale, se serve, e cuoci ancora per pochi minuti in modo da mantenere il sugo un po' "liquido".

Cuoci la pasta secondo il tempo indicato dalla confezione, scolala (tenendo un bicchiere di acqua di cottura) e aggiungila al sugo.

Condiscila e, se serve, aggiungi un po' di acqua di cottura se risulta troppo asciutta.

Porta in tavola profumata con parmigiano grattugiato al momento

Momento supporto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *