Minestra nel sacco


Cucina marchigiana, Zuppe e minestre / giovedì, dicembre 21st, 2017

Ci sono ricette che arrivano da un altro tempo; un  tempo gentile e lento.
Come la minestra nel sacco, che vi proponiamo oggi.
Una ricetta tipica della cucina marchigiana che mette al bando i formalismi della vita quotidiana e ti chiede di avere tempo e sporcarti le mani.

In un’era in cui tutto è usa e getta, l’idea di cuocere una pietanza in un canovaccio lascia perplessi; maggiore ancora l’idea di doverlo immergere nel brodo che bolle.
Rimanda subito la mente a quei calderoni messi sul fuoco crepitante di una cinquantina di anni fa.
Invece, ci sono ricette che dovrebbero rimanere antiche, perché a privarle di alcuni passaggi, il risultato finale sarebbe mancante di un pezzo importante.

Cucina delle Marche

La ricetta è fortemente tradizionale e abbraccia tutto il centro Italia, essendo presente anche in Emilia Romagna (con il nome di zuppa imperiale).
L’impasto, fatto di farina, burro, uova e parmigiano deve risultare liquido perché poi verrà avvolto nella stoffa e fatto bollire per circa un’ora.
La cucina si riempirà di un profumo corroborante di genuinità, la cottura vi permetterà di prendervi del tempo per voi, magari per un calice con l’amica che non vedete da un po’.

Tutta la preparazione iniziale, a ben vedere, potete anticiparla anche il giorno prima. Basterà preparare il composto, cuocerlo e tagliarlo a cubetti che verranno riposti in un contenitore ermetico.
Il giorno successivo sarà sufficiente scaldare il brodo con cui avete preparato la minestra e tuffarvi tutti quei meravigliosi cubetti.
Un minuto, giusto il tempo di scaldarli bene.

Poi, a tavola, in una bella zuppiera fumante.

Minestra nel sacco

Difficoltà 21

Tempo di preparazione 15 minutes

Tempo di cottura 1 hour

Tempo totale 1 hour, 30 minutes

Porzioni 4

See Detailed Nutrition Info on

L'inverno è la stagione perfetta per scaldare la casa con il profumo di un brodo e il sapore corroborante di una minestra. Invece della solita pasta, ti proponiamo una zuppa antica e ricca di sapore: la minestra nel sacco

Ingredienti

  • 100 g di farina
  • 90 g di parmigiano grattugiato
  • 60 g di burro
  • 4 uova
  • sale
  • noce moscata
  • 1 l di brodo di carne (o vegetale se preferite)

Procedimento

Fai sciogliere a bagnomaria il burro, poi incorpora, sempre mescolando, la farina, il parmigiano, la noce moscata, il sale e le uova.

Nel frattempo porta a bollore il brodo.

Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, versa il composto ottenuto (che risulterà denso ma arrendevole) in un canovaccio di lino; chiudilo con uno spago ben annodato e mettilo nella pentola con il brodo in ebollizione.

Lascia cuocere per un’oretta.

Togli il sacchetto dal brodo, fallo raffreddare e rovescia il composto su un tagliere.

Ricavane dei dadini, possibilmente piccoli.

Questa parte può essere fatta anche con abbondante anticipo ma tieni il brodo di cottura perché sarà quello con cui servirai la zuppa.

Nel momento di andare in tavola, riporta a bollore il brodo, tuffaci dentro i cubetti di minestra e falli cuocere per un minutino, giusto il tempo di scaldarli bene.

Spolverizza con formaggio grattugiato e servi ben caldo.

Momento supporto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *