Biscotti al cioccolato e nocciola


Dolci / martedì, settembre 25th, 2018

I biscotti sono uno dei feticci dell’autunno ma è anche affare per chi ha tempo da dedicarsi.
Noi la viviamo come una seduta di yoga, questa deliziosa faccenda di infornare biscotti e, ora che il clima finalmente lo permette, non ci dobbiamo far pregare troppo per accendere il forno e profumare la casa di cioccolata.
Ci prendiamo tempo, scegliamo la giusta colonna sonora e ci regaliamo un tè caldo (magari speziato o ai frutti di bosco) da sorseggiare come fosse vino rosso.
Poi pesiamo gli ingredienti e li prepariamo sul tavolo, nell’ordine in cui vanno aggiunti alla base, così da non pensare davvero a nulla durante la preparazione.
Accendiamo il forno perché arrivi in temperatura e iniziamo a impastare: le uova che si gonfiano come gonne di taffetà, il burro che si scioglie arrendevole e le gocce di cioccolato che tintinnano nella ciotola quasi frettolose di unirsi a questa danza meravigliosa.
Si canticchia, si sorseggia, ci si gode il momento tra profumi e consistenze.
Poi si apre un libro nell’attesa che i biscotti cuociano, finchè le narici vengono risvegliate da un profumo lontano che avverte che il tempo è quasi scaduto.
Eccoli, pronti, da rubare all’occorrenza dal piatto e mangiare quasi furtivamente, come fosse un affare privato e peccaminoso da concedersi ogni tanto.
Quell’attimo tutto per sé che ognuno di noi merita.

Questi sono i nostri preferiti e la ricetta è pressoché perfetta con un impasto che rimanda alla forma dei classici cookies americani ma dalla consistenza soffice e cedevole.
Quando li tirerete fuori dal forno saranno ancora un po’ troppo morbidi (secondo gli standard dei frollini classici); non cedete alla tentazione di rimetterli in forno ancora qualche minuto perché raffreddandosi rapprenderanno il giusto.
All’interno si manterranno morbidi e i denti affonderanno in questo impasto profumato di tabacco, liquirizia e caffè.
Perché il cioccolato di cui si accenna nel titolo è solo formato dalle gocce all’interno del biscotto, ma quello che dona un colore così intenso all’impasto non è cacao bensì  zucchero muscovado, il nostro ingrediente segreto.
Vi abbiamo convinti a rifarli a casa?

Biscotti al cioccolato e nocciola

Tempo totale 1 hour

Porzioni 8

See Detailed Nutrition Info on

Ingredienti

  • 350 g zucchero muscovado
  • 1 uovo
  • 250 g di burro
  • 375 g di farina
  • i semi di una stecca di vaniglia
  • gocce di cioccolato fondente senza pudore
  • nocciole tritate grossolanamente al coltello (anche loro quanto desideri)

Procedimento

Per prima cosa fai fondere il burro e lascialo intiepidire. Intanto accendi il forno a 140 gradi

In una ciotola piuttosto capiente versa lo zucchero muscovado con il burro e inizia a montarlo con una frusta elettrica. Avrà una consistenza "glossy" e si trasformerà in una crema profumatissima. Resisti alla tentazione di leccarla e aggiungi l'uovo continuando a mescolare.

Taglia il due la stecca di vaniglia per la sua lunghezza, aprila gentilmente e, con il dorso del coltello, preleva i semini all'interno

Unisci all'impasto i semi di vaniglia, le gocce di cioccolato, le nocciole tritate e la farina (incorporala in 2/3 volte per evitare una nuvola atomica e fare meno fatica).

Con l'aiuto di una paletta da gelataio crea i biscotti e mettili su una teglia da forno coperta con carta oleata, distanziando bene le palline tra di loro perché in cottura un po' si allargheranno.

Cuoci per 20 minuti poi sforna e lascia raffreddare prima di divorarle.

Note

1) Se l'impasto si attacca troppo alle dita mettilo una ventina di minuti il frigo. Ciò faciliterà la preparazione delle palline 2) Consigliamo la paletta da gelataio perchè così i biscotti avranno tutti la stessa grandezza (e cottura). Puoi usare anche un cucchiaio o le mani cercando di essere il più precisa possibile.3) Abbiamo tritato a mano le nocciole perchè ne amiamo la irregolarità sotto i denti tra pezzetti più o meno grandi ma puoi sostituire le nocciole con la granella già preparata.4) Quando hai estratto i semi dalla stecca di vaniglia non buttarla via ma mettila nel barattolo dello zucchero. Gli donerà un profumo unico

 

Momento supporto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *